Roma progetto eccellenze 2019

Tra gli studenti più meritevoli dell’ITSE C. Deganutti, 10 ragazzi delle classi 5B e 4A hanno realizzato il “Progetto eccellenze” che li ha visti protagonisti di una serie di incontri con le principali istituzioni nazionali nel corso di un viaggio a Roma, dal 25 al 27 marzo scorsi, seguiti dalle docenti di materie giuridiche Paola Micoli e Lucia Voncini.

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie ad un premio ottenuto dagli studenti che hanno aderito ad un’iniziativa promossa dall’AICCRE sui temi riguardanti l’Europa.

Accolti nel pomeriggio del 25 al Quirinale, hanno visitato il palazzo che dal 1946 è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica.

La giornata del 26 è iniziata con la partecipazione ad un tavolo di lavoro organizzato dal Dipartimento delle Politiche Europee presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri in cui i dirigenti e i funzionari presenti hanno illustrato la complessa attività che caratterizza la partecipazione del Governo nazionale al processo di formazione dei principali atti europei. Nel corso del dibattito sono state affrontate alcune delle principali questioni all’ordine del giorno nell’Agenda nazionale ed europea.

Dopo una breve pausa per il pranzo, gli studenti sono stati ospiti della Libreria del Senato e sono stati ricevuti a palazzo Madama dal senatore Mario Pittoni, Presidente della 7^ Commissione Istruzione del Senato, per uno scambio di opinioni sulle principali problematiche riguardanti il mondo della scuola tra cui grande rilievo hanno avuto le recenti disposizioni sull’Esame di Stato. Il Senatore ha infine approfondito il ruolo svolto dalle Commissioni, tra cui quella cui è presidente, nell’iter di formazione delle leggi.

Nel pomeriggio del terzo e ultimo giorno, dopo aver preso parte alla visita guidata del Colosseo e del Foro Romano, gli studenti del Deganutti sono stati accolti presso la sede del Reggimento dei Corazzieri. Dopo la visione di un breve filmato riguardante l’attività dei corazzieri e un’analisi delle caratteristiche richieste per entrare a fare parte di questo Corpo scelto, hanno fatto visita alle scuderie e agli scavi archeologici presenti nel sito.

Questo viaggio, secondo gli studenti che ne sono stati protagonisti, ha aiutato a conoscere e approfondire le dinamiche che permettono la cooperazione tra gli Stati Europei nella realizzazione degli obiettivi comuni che essi stessi si propongono di raggiungere, permettendo ai ragazzi   di riflettere sul significato dell’Unione Europea e sul complesso ruolo delle Istituzioni nazionali nelle scelte politiche nazionali ed europee.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.